Alcuni nomi

Pittori ed altri artisti

  • Rukmini Devi Arundale: ha dato nuova vita all’arte indiana, specialmente alla danza ed alla musica (1904-1986). Nel suo caso l’appartenenza alla Società Teosofica ha favorito i suoi contatti internazionali, tramite i quali le è stato possibile apprendere la danza e la musica occidentali, che a loro volta le hanno dato la preparazione necessaria per dare una nuova vita alla danza indiana. Il modo con cui ha fatto tutto ciò sarebbe inimmaginabile senza i contatti che la Società Teosofica le ha fornito;
  • Hilma af Klint, pittrice astratta e mistica svedese (1862-1944) (cfr. per esempio The Theosophist, luglio 2006, pagg. 385-389);
  • Piet Mondrian, pittore olandese, primario esponente del movimenti “de Stijl” il cui stile “neoplastico” ha profondamente influenzato l’arte, l’architettura ed il disegno grafico moderni (1872-1944). Membro della Società Teosofica (1872-1944);
  • 
Beatrice Wood, artista, ceramista (1893-1998);
  • 
Paul Gauguin, pittore francese post-impressionista e primitivista (1848-1903);
  • Vassily Kandinsky, fondatore russo dell’arte non-oggettivista, influenzato dalla Teosofia, pur non essendo socio (1866-1944);
  • Gutzon Borglum, scultore monumentale dei volti presidenziali del Monte Rushmore ed autore di un ritratto della Blavatsky (1867-1941);
  • Charles Rennie Mackintosh, architetto scozzese dell’“art nouveau” e designer (1868-1926);
  • 
Paul Klee, eccentrico artista svizzero del “Der Blaue Reiter” e della Scuola Bauhaus (1879-1940);
  • Nicholas Roerich, artista mistico russo, amico di Henry Wallace (1874-1947);
  • 
Harris Lawren, pittore canadese, è stato membro del Gruppo di Toronto della Società Teosofica in Canada (23 ottobre 1885 – 29 gennaio 1970).